Lun 24 Dicembre 9.00 -14.00 | Mart 25 e Merc 26 Dicembre Chiuso | Giov 27 e Ven 28 Dicembre 9.00 - 22.00 | Sab 29, Dom 30 e Lun 31 Dicembre 9.00 - 14.00 | Mar 1 Gennaio Chiuso | Merc 2, Giov 3, Ven 4 dalle 9.00 alle 22.00 | Sab 5 Gennaio 9.00 alle 14.00 | Dom 6 Gennaio Chiuso
02 93559483
Lunedì - Venerdì 8.30 - 22.30 | Sabato 9.00 - 18.00 | Domenica 9.00 - 14.00
Lun 24 Dicembre 9.00 -14.00 | Mart 25 e Merc 26 Dicembre Chiuso | Giov 27 e Ven 28 Dicembre 9.00 - 22.00 | Sab 29, Dom 30 e Lun 31 Dicembre 9.00 - 14.00 | Mar 1 Gennaio Chiuso | Merc 2, Giov 3, Ven 4 dalle 9.00 alle 22.00 | Sab 5 Gennaio 9.00 alle 14.00 | Dom 6 Gennaio Chiuso
02 93559483
Lunedì - Venerdì 8.30 - 22.30 | Sabato 9.00 - 18.00 | Domenica 9.00 - 14.00
Leggi questo articolo se hai un figlio adolescente che vorrebbe iscriversi in palestra (ma tu non sai cosa fare perché temi per la sua salute)
Condividi questo articolo:
  • 24
  •  
  •  
  •  

Metti un Mi Piace!

Ecco le 3 attenzioni che un GENITORE RESPONSABILE deve avere se vuole TUTELARE la SALUTE del FIGLIO (ed evitare danni permanenti prima di iscriverlo in palestra)  

Ciao sono Riccardo Lo Presti,

Oggi però non ti scrivo “da direttore tecnico di una palestra”, ma tolgo il mio “uniforme” da personal trainer e ti scrivo da padre a padre, da genitore a genitore.

Per quanto il mondo fitness mi abbia sempre appassionato ed impegnato molto, i traguardi più importanti nella vita li ho raggiunti fuori della palestra e, uno di questi, è proprio nei miei figli.

<< e come saresti per i tuoi figli? Sei un padre esigente e determinato come quando sei in palestra oppure sei più accondiscendente? >>

La risposta sapranno dirla con più esattezza i miei figli, quello che è certo e (un po’ a fatica) ammetto è di essere esigente negli ambiti che riguardano la salute, il benessere e tutte quelle attenzioni da avere legate ad una vita sana e in salute.

Lo so, è la famosa “deformazione professionale” del mestiere, ma per quanto “tolga l’uniforme” da personal trainer è difficile togliere anche l’imprinting che questa professione mi ha dato. Alcune volte quindi mi rendo conto di risultare eccessivamente esigente e me ne dispiace.

L’ultima volta un paio di giorni fa, dopo aver letto un articolo sul fitness negli adolescenti, che mi ha parecchio preoccupato e che, se anche tu hai figli e ti reputi un genitore responsabile, non puoi ignorare.

ALLARME MEDICA (sullo port negli adolescenti): a 18 anni meno di un ragazzo su 3 pratica attività fisica e i tassi di sedentarietà sono da record.

Era questo il contenuto dell’articolo che mi ha allarmato.

Leggere questi dati mi ha dato un motivo in più per non smettere di ricordare ai miei figli l’importanza di tenersi in forma alla loro età, ma soprattutto è stata la molla che mi ha fatto dire “devo scriverci un articolo su questo argomento e far conoscere ai genitori i rischi che potrebbero correre i loro figli”

Da padre, confrontandomi con altri genitori, mi rendo conto le informazioni che circolano sullo sport (e sul mondo fitness in modo particolare) in merito gli adolescenti, nel migliore dei casi sono confuse, nel peggiore, sbagliate.

Sono molti i genitori che conoscono l’importanza dello sport, e vogliono che loro figlio faccia attività fisica, ma quando, per moda o altri motivi, il figlio adolescente vuole fare palestra si trovano disorientati perché non sanno cosa consigliare e cosa sia meglio per lui.

Ti scrivo quindi questo articolo per aiutarti a chiarire i dubbi che probabilmente anche tu avrai (se hai un figlio adolescente che vuole frequentare la palestra), e per metterti a conoscenza delle attenzioni che devi avere sull’attività fisica che svolgerà, affinchè non comprometta la sua salute.

Scopri quali sono le 3 cose (che 8 palestre su 10 ti nascondono) che un GENITORE NON PUO’ IGNORARE prima di iscrivere suo figlio in palestra

Avviene ormai settimanalmente che qualche genitore si presenti in palestra, o ci contatti, dicendo “ho un figlio adolescente che vorrebbe iscriversi in palestra, secondo voi è troppo presto? Il suo fisico ne risentirebbe?”

Nonostante ci sia da tempo molta confusione su questo aspetto le cose da sapere in merito sono poche e semplici, e sono le cose che ogni volta rispondiamo a questi genitori, ossia:

  • A che ETA’ è opportuno ISCRIVERE mio figlio in PALESTRA (senza compromettere il suo sviluppo)

“A che età posso iscrivere mio figlio in palestra, senza che il sollevare pesi ne danneggi la crescita?”

È questa la domanda che il 99% dei genitori si fanno quando, sempre più spesso, già a 14 – 15 anni, il figlio domanda loro “vorrei andare in palestra, mi iscrivete?”.

Sottovalutare l’età, e non conoscere i danni che si potrebbero manifestare associando palestra ad un’età precoce, potrebbe portare a dei danni irreparabili o, perlomeno, a danni che lo accompagnerebbero nella gran parte della vita adulta.

In base alla conoscenza dell’anatomia umana, e delle fasi di sviluppo del corpo di una persona, l’ETA’ MINIMA per iniziare a frequentare la palestra è di almeno 14 anni, e questo perché:

  • A partire dai 14 anni è possibile esercitare un allenamento anaerobico, iniziando ad utilizzare i primi pesi così da cominciare a sollecitare la forza in modo graduale.

 (In questa fase è opportuno caricare il corpo del ragazzo circa del 150% del suo peso corporeo, con un fabbisogno medio di 2200-3200 calorie al giorno).

È invece SCONSIGLIATISSIMO cominciare a sollevare pesi prima 14 anni perchè:

  • Si andrebbe a stimolare eccessivamente la mobilità articolare del ragazzo, quando invece è fondamentale tenere sotto controllo lo sviluppo armonico della struttura muscolare/scheletrica, evitando che venga sottoposta a eccessivi carichi.

(Prima dei 14 anni il peso massimo da sollevare corrisponde al 75% del peso corporeo, con un fabbisogno medio di 1800-2600 calorie al giorno).

L’età-soglia dei 14 anni riguarda il 99% dei ragazzi; tuttavia (solo in pochi casi particolari, solitamente su consiglio del medico) ci sono delle eccezioni dove è possibile frequentare la palestra anche in età meno matura.

Si prende in considerazione questa eventualità se c’è la presenza di patologie particolari, come ad esempio il caso di scogliosi che ha avuto mio nipote all’età di 12 anni e che lo ha costretto ad andare in palestra per rimediare a questo problema.

  • I 3 RISCHI a cui sottoporrai tuo figlio se lo iscrivi in PALESTRA sottovalutando la sua età

Per fare palestra è consigliato attendere minimo fino ai 14 anni poiché, prima, il corpo dell’adolescente non ha ancora raggiunto uno sviluppo base adeguato agli sforzi che provocherebbe al proprio corpo con l’utilizzo di pesi e macchinari per lo sviluppo della muscolatura.

Non aspettare quest’età, e iniziare a caricare (anzi sovraccaricare) il fisico, porta il ragazzo ad incorrere in 3 gravi, quanto probabili, rischi:

  • Sollevare pesi maggiori rispetto a quelli che si è in grado sostenere porta ad un danneggiamento della colonna vertebrale perché è lì che verranno scaricati i carichi superiori alle proprie capacità. Agendo quindi con dei sovraccarichi, su una struttura ossea ancora in crescita, può aumentare il rischio di fratture e traumi di varia entità.

  • I ragazzi durante la fase di accrescimento hanno una parte vicino l’epifisi definita “legno verde” che è una parte cartilaginea dell’osso e tende a calcificarsi una volta sviluppato. Un aumento sconsiderato della massa muscolare porta a saldare questa parte dell’osso precocemente e quindi ad interrompere la crescita.
  • Il sovraccarico è rischioso non solo dal punto di vista di pesi alzati, ma anche di quanto ci si allena. Per ridurre ulteriormente gli d’infortuni è quindi meglio evitare di superare i 40 minuti di allenamento, suddividendo il lavoro su 3 giorni a settimana non consecutivi proprio per rispettare i processi di recupero e non sollecitare troppo articolazioni e tendini.

Evitare di incorrere in questi probabili rischi (che non riguardano solo i danni fisici del figlio, ma anche un dispendio (inutile ed evitabile) di soldi da parte dei genitori che dovranno portare il figlio da medici specializzati per curare i danni provocati) non è banale come si pensa, anzi.

Spesso, specie in esercizi come quelli in palestra, si sottovaluta l’importanza di svolgerli in modo corretto e rigoroso, e questa è una delle cause più comuni di rischio. Ma i veri motivi che portano gli adolescenti ad imbattersi nei rischi sopra citati sono altri, e sono principalmente 2:

  • L’eccessiva sicurezza dell’età che porta i ragazzi a sentirsi molto spesso troppo capaci e ricorrere al malaugurato “fai da te”, svolgendo le ripetizioni in modo scorretto, dannoso e poco efficace.
  • I personal trainer o palestre disinteressate alla salute dei loro clienti (ed evitare loro infortuni) ma interessate soltanto ai loro soldi, e credimi che ce ne sono di più di quante immagini.
    Questo porta le persone che si iscrivono a ritrovarsi in sala senza nessun esperto che lo consigli, che lo corregga o che lo tuteli da eventuali lesioni dovuti da esercizi mal svolti.

Per evitare danni fisici è quindi importante, non solo affidarsi a professionisti o centri specializzati, ma verificare che si venga seguiti (anche senza pagare un personal trainer per sé) e accertarsi che, allenandosi lì, non venga messa a rischio la propria salute.

Purtroppo, anche nel mondo della salute e delle palestre, c’è chi fa i propri interessi e per chi le frequenta non sempre è facile distinguere una palestra adatta alle proprie esigenze da una che non le garantisce.

Risulta quindi importante scegliere la palestra che, tutelando la salute, permetta di raggiungere i propri obiettivi e, per aiutarti a trovare quella giusta a cui affidarti, ho voluto scriverti anche per mettere chiarezza su questo punto e per darti gli strumenti per scegliere quella migliore per tuo figlio (ed eventualmente anche per te).

Mentre, un programma di allenamento di tipo estensivo, caratterizzato da esercizi di tipo concentrico, con un elevato numero di ripetizioni gli darà lo stimolo per la formazione della forza in età adulta.

ALT! NON ISCRIVERE TUO FIGLIO IN PALESTRA se non sei sicuro di distinguere i centri fitness che si preoccupano della salute di tuo figlio (con allenamenti adatti alla sua età e che evitano infortuni) da quelli che intascano i soldi e ABBANDONANO TUO FIGLIO con esercizi fai da te

Una volta che si è capito se proprio figlio ha l’età per iscriversi in palestra o meno, è necessario conoscere come evitare che incorra, durante gli esercizi in palestra, in rischi che comporterebbero danni per la sua salute.

Per evitare questo è importantissimo conoscere a chi si affida proprio figlio.

Molti genitori sottovalutano questo passaggio dando per scontato che, semplicemente perché proprio figlio è all’interno di una struttura con macchinari moderni, la sua salute sia tutelata, ma non è affatto così.

Molti genitori non verificano (e quindi non sanno) se il centro a cui affidano loro figlio sia realmente specializzato e competente. È a causa di ciò che, nel momento di scelta, l’unico, o quasi, criterio di decisione è il costo economico.

ECCO QUALI SONO I 3 CRITERI DA PRENDERE IN CONSIDERAZIONE PRIMA DI ISCRIVERE TUO FIGLIO IN PALESTRA (che ti renderanno un genitore responsabile)

Quando devi scegliere se mandare tuo figlio in una palestra o in un’altra l’aspetto economico è solo il secondo punto da valutare perché l’unico criterio che dovresti prendere in considerazione è: Questa palestra tutela la salute di mio figlio e si preoccupa di evitargli traumi fisici? In che modo?

L’allenamento in palestra, se adatto all’età, può risultare utile, efficace e piacevole anche per un adolescente. Se svolto infatti tutelando la salute è un’attività fisica che può migliorare notevolmente lo stato psicofisico del ragazzo.

Affinchè questo accada è però necessario che ci siano 3 presupposti fondamentali:

1) Un allenamento che tuteli la salute e che garantisca la mancanza di lesioni o infortuni futuri

Per fare questo c’è bisogno di un allenamento che abbia:

  • Carichi adeguati al peso per facilitare la formazione dell’osso
  • Movimenti veloci ed esplosivi alternati da fasi a più bassa intensità.
  • Movimenti a carico libero (manubri, bilancieri e piccole resistenze).
  • Controllo degli atteggiamenti posturali per contrastare atteggiamenti di iperlordosi o ipercifosi, scoliosi ecc.

2) Personal trainer professionisti permanenti in sala che seguano il ragazzo nel svolgere gli esercizi in modo corretto per permettergli di raggiungere gli obiettivi nel modo migliore

Questo avviene nel momento in cui:

  • Viene fatta una scheda personalizzata in base alle caratteristiche fisiche del ragazzo per mettere in vertice i punti deboli, potenziare il fisico e conoscere quali sono gli esercizi più adatti a lui
  • In sala c’è la presenza continua di un professionista pronto (e non soltanto se si acquistano le ore privatamente) a correggere il ragazzo se svolge gli esercizi in modo scorretto

3) Una palestra che metta prima la salute e l’evitare traumi fisici, anziché affollare la sala pur di avere nuovi abbonati

Recentemente mi è capitato di seguire un ragazzino in palestra ma, non per aumentare la massa, bensì per tamponare quei danni che si era provocato in un’altra palestra la quale, pur di aver un abbonato in più, ha accettato la sua richiesta di iscrizione senza prendere in considerazione la sua età.

Situazioni come questa capitano più spesso di quanto tu pensa e, se tra questi, è capitato (o capiterà) anche a tuo figlio, sarò sincero: non mi stupisco.

Ma la colpa non è sua, e nemmeno tua (almeno fino ad ora che ti sto dicendo come tutelare la salute di tuo figlio)!

La colpa è di quelle palestre che:

  • Sono interessate solo al profitto e non si preoccupano della tua salute o di quella di tuo figlio
  • Non ti danno gli strumenti e le indicazioni per svolgere gli esercizi al meglio
  • Ti abbandonano in sala pesi dovendoti arrangiare negli esercizi

Noi di Elan Vital, per evitare che tuo figlio incorra in possibili infortuni abbiamo stabilito la presenza costante di un nostro professionista in sala che:

  • Sarà pronto a correggerti e ad intervenire se svolgi gli esercizi in modo corretto
  • Tuo figlio potrà chiedere aiuto nel caso si trovasse in difficoltà o avesse dubbi nell’allenamento

La presenza costante in sala di un personal trainer specializzato non ha costi aggiuntivi ed è un servizio che garantiamo a tutti i nostri clienti appunto perché possano raggiungere i loro obiettivi fisici nel modo più salutare possibile.

Inoltre, sempre con questo scopo, realizziamo ad ognuno una scheda personalizzata e completa sulla propria situazione fisica e…. vuoi sapere l’unicità di questa cosa?

Che è un servizio che mettiamo a disposizione di tutti, anche di coloro che poi decidono di non frequentare la nostra palestra.

Se anche tu vuoi accedere a questo servizio (ideato da noi e che nessun’altra palestra offre) e avere la tua scheda personalizzata per te o per tuo figlio clicca qui [LINK]

La scheda personalizzata è solo una delle cose che otterrai con ELAN TEST: il primo appuntamento per mettere al vertice la salute.

Prendendo ora l’appuntamento per Elan Test infatti, oltre alla scheda sulla tua situazione fisica tuo figlio avrà:

  • Un’ora individuale con un nostro professionista che, attraverso alcuni nostri test, gli metterà in vertice le criticità legate alla sua salute
  • Dei consigli pratici sulle azioni che dovrà iniziare a fare per sviluppare il suo fisico ed evitare danni fisici
  • La possibilità di usufruire dei nostri macchinari, vedere la palestra e verificare la presenza costante in sala vedendo come lavora con chi frequenta la palestra

Per prenotare ora Elan test clicca qui [LINK]

Siccome sono molti i ragazzi che vorrebbero iscriversi in palestra ma non sanno come allenarsi, e quelli sottoposti a rischi fisici perché non seguiti (o seguiti male da pseudo-professionisti) ho voluto darti la possibilità di farlo GRATIS.

Il suo valore è di 97 euro ma, se sei proveniente dalle zone limitrofe Lainate, per te e tuo figlio sarà gratuito.

Se come me in quanto genitore, anche per te la salute di tuo figlio è importante e ti sentiresti un irresponsabile a mandarlo in un luogo dove non se ne prendono cura allora ti garantisco che Elan Test è l’appuntamento per tuo figlio (ma soprattutto per te genitore nel sapere che si allenerà in un posto sicuro).

Prenotalo ora clicca qui [LINK]

Buon allenamento (purchè in salute)

Ti aspetto al prossimo articolo

 

 

Riccardo Lo Presti

(Direttore tecnico del centro fitness Elan Vital)

 

 

 

 

P.S. ti ricordo che l’appuntamento Elan test non è vincolante per iscriversi in palestra ed è l’unico che ti fornisce un quadro completo sul tuo stato di salute

P.P.S. Hai già messo mi piace alla nostra pagina facebook? [LINK] Se non l’hai fatto clicca ora e rimarrai costantemente aggiornato con contenuti sempre nuovi con consigli pratici su come mettere in vertice la salute in ogni momento della tua vita.


Metti un Mi Piace!

Condividi questo articolo:
  • 24
  •  
  •  
  •  

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *